Mutuo Acquisto e Ristrutturazione Casa in un Unica Soluzione

Hai intenzione di acquistare una casa, ma in realtà avresti bisogno di ulteriore liquidità per ristrutturarla? Il Mutuo di Acquisto e di Ristrutturazione viene incontro a tale esigenza, attraverso una formula ad hoc, per beneficiare in un’unica soluzione di una somma per l’acquisto e la ristrutturazione di casa.

Vantaggi

Se scegli un mutuo combinato i vantaggi economici sono molteplici. Potrai beneficiare dei fondi necessari per l’acquisto e la ristrutturazione della tua casa con un unico finanziamento risparmiando su numerosi costi che di norma sono previsti quando si stipula ciascun contratto di finanziamento separatamente. In primo luogo dimezzi le spese accessorie fisse che si dividono in quelle relative alle certificazioni da richiedere in Comune e quelle che richiede la banca in fase di istruttoria per ogni singolo mutuo. Si tratta normalmente di condizioni imprescindibili per accedere al finanziamento tenendo conto che le banche di norma richiedono di stipulare polizze accessorie relative a copertura incendi, polizza vita e polizza fideiussoria.

In secondo luogo, risparmi su spese accessorie variabili. Di queste non è possibile conoscere l’esatto ammontare perché vengono espresse in percentuale e sono dipendenti per lo più da fattori estremamente variabili. Si tratta comunque di costi legati a pratiche relative all’accensione del mutuo, alle spese di istruttoria, al costo di perizia e di notaio, alle spese di incasso rata e gestione. Come se ciò non bastasse in caso di cancellazione ipotecaria il costo per la pratica si aggirerebbe tra 500/1000 euro.

Inoltre se scegli un mutuo di acquisto e ristrutturazione casa in un unica soluzione hai ulteriori vantaggi derivanti dal fatto che anche il finanziamento della ristrutturazione beneficerebbe dei bassi tassi applicati al mutuo della prima o seconda casa. Su tali mutui prevalentemente vi è una garanzia della Cassa Depositi e Prestiti in accordo con l’ABI i quali hanno sottoscritto un accordo per l’erogazione di finanziamenti agevolati.

Mutuo Acquisto e Ristrutturazione Casa
Mutuo Acquisto e Ristrutturazione Casa

Le formule più convenienti

Il mutuo al cento per cento è una particolare formula per chi compra la prima casa e intende ristrutturarla, ma è disponibile solo in pochi istituiti di credito. Con tale mutuo le tue spese per la casa sono coperte, oltre la classica soglia dell’80 per cento, fino all’intero importo del costo dell’immobile. A questo importo in somma variabile, ma non eccedente 50mile euro, va aggiunto l’importo per le spese di ristrutturazione.

La maggioranza delle banche ha aderito al Plafond Casa della convenzione Cdp-ABI che consente, invece, di presentare domanda per l’erogazione, attraverso il canale bancario, di un mutuo garantito fino a 350 mila euro per interventi congiunti di acquisto e di ristrutturazione con accrescimento dell’efficienza energetica sulla stessa abitazione. Il mutuo non copre l’intero importo dell’abitazione e ciascuna banca ne definisce la percentuale. La durata del rimborso, invece, definita dalla provvista di CDP alle banche è di 30 anni per l’acquisto dell’abitazione con ristrutturazione. Tutti i mutui possono essere gestiti con tassi variabili o fissi a discrezione dell’istituto di credito che li eroga.

Chi può accedere al mutuo di acquisto e ristrutturazione

Se siete una coppia con età inferiore a 35 anni è più facile richiedere il mutuo al cento per cento. Seppur concesso da poche banche la richiesta ha parametri più stringenti.

Nel caso foste una coppia con una convivenza o un matrimonio in corso da almeno due anni potete richiedere il mutuo del Plafond Casa entro un limite d’età pari a 40 anni o per nuclei familiari con soggetti disabili e famiglie numerose

Istruttoria del muto

Una parte fondamentale dell’istruttoria della pratica di un mutuo è rappresentata dalla relazione preliminare notarile che redige il notaio incaricato di comune accordo dai richiedenti il finanziamento e dalla banca. Detta relazione è fondamentale poiché attesta la presenza o meno di formalità pregiudizievoli, che possono gravare sull’immobile oggetto di finanziamento; ad esempio l’esistenza di una precedente iscrizione ipotecaria potrebbe non portare a buon fine la pratica di mutuo. Se hai intenzione di procedere ad un finanziamento senza incappare in brutte sorprese, vedendoti rifiutata la pratica, è necessario che ti rivolga ad un notaio di fiducia che svolga i dovuti controlli ipo-catastali.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]

Leave a Reply

Cerchi un Mutuo?Preventivo Online