Mutuo Banco di Napoli: Offerte e Calcolo Mutui a Tasso Fisso e Variabile

Incorporata da Intesa Sanpaolo nel 2018 e con una diffusione territoriale senza eguali, il Banco di Napoli è un leader di settore in grado di proporre prodotti diversificati ma sopratutto di alta qualità alla sua clientela. Vediamo quindi insieme le principali offerte ed il calcolo dei mutui a tasso fisso e variabile.

Scegliere una tipologia di mutuo che si sposi al meglio con la tua disponibilità, quindi su misura per te, è importantissimo, e per questo motivo affidandoti ai professionisti del Banco di Napoli, avrai la possibilità di ottenere un check-up finanziario gratuito del tuo bilancio famigliare, in modo da analizzare il tuo profilo e ricevere una consulenza finanziaria per ottenere il miglior prodotto possibile.

Quali sono le tipologie di mutui del Banco di Napoli?

Partiamo dal presupposto che se ancora non hai trovato la casa dei tuoi sogni, il Banco di Napoli ti da la possibilità di sapere preventivamente l’importo massimo finanziabile, e con quali condizione, così che tu possa affinare la ricerca della tua abitazione secondo questi parametri. Inoltre, vantaggio non trascurabile, il preventivo fatto rimane valido e bloccato per sei mesi.

In secondo luogo, se sei già proprietario della tua casa, e stai attualmente pagando un mutuo con un altro istituto di credito, avrai la possibilità di trasferirlo ed eventualmente scegliere anche una copertura assicurativa che meglio si adatti alle tue esigenze. Tra le principali tipologie di mutuo possiamo trovare:

  • MutuoUp: oltre all’importo del mutuo, potrai richiedere della liquidità aggiuntiva, massimo il 10%, per affrontare le prime spese di casa.
  • Mutuo Giovani: potrai richiederlo solamente se hai meno di 35 anni. Ottenibile solamente a tasso fisso, ti offre il vantaggio di avere le prime rate di importo contenuto, perché sarà conteggiata solamente la quota degli interessi.
  • Mutuo Domus: richiedibile nel caso tu debba ristrutturare casa, si tratta di un finanziamento con un importo minimo di 30.000 euro
  • Mutuo Domus con surroga: ottenibile nel caso tu stessi già pagando attualmente un altro mutuo, e volessi trasferirlo presso il Banco di Napoli. Tutte le operazioni inerenti a questa tipologia di mutuo, sono a carico dell’istituto, così come qualsiasi spesa aggiuntiva.

I piani di ammortamento dei mutui del Banco di Napoli

In base alla tipologia di mutuo richiesto, avrai la possibilità di scegliere tra l’opione tasso fisso e quella variabile con il relativo piano del Banco di Napoli. Tra quelli a tasso fisso troviamo:

  • Piano base: l’importo della rata ed il tasso rimarranno invariati per tutta la durata del mutuo.
  • Piano base light: per un periodo dai 12 ai 120 mesi, potrai pagare una rata ridotta con la sola quota degli interessi. 
  • Piano multiopzione: in questo caso ti verrà concesso, ogni 3 o 5 anni, di scegliere quale tipologia di tasso nel periodo successivo, tra fisso o variabile.
  • Piano bilanciato: considerato una sorta di ibrido, ti viene concessa la possibilità di scegliere una percentuale da rimborsare a tasso fisso, ad esempio il 70%, ed il restante, quindi il 30%, a tasso variabile.

Tra i piani di ammortamento a tasso variabile invece, possiamo trovare:

  • Piano base: rata e tasso variano in base all’indice di riferimento (MRO della BCE oppure Euribor 1M)
  • Piano base light: con una condizione del tutto similare al piano con tasso fisso, ti offre la possibilità per un periodo di tempo di pagare una rata ridotta con la sola quota di interessi.

Anche con il tasso variabile, avrai la possibilità di richiedere un piano multiopzione o uno bilanciato, con le medesime condizioni di quello fisso. Da sottolineare il fatto che recandoti sull’home page del Banco di Napoli, per ogni tipologia di mutuo descritta, avrai la possibilità di simulare il calcolo della rata, semplicemente inserendo negli appositi campi l’importo da finanziare, la durata ed il tipo di tasso.

Leave a Reply