Mutuo Seconda Casa: Migliori Offerte di Oggi, Rate e Simulazione, Detrazione degli Interessi Passivi

Per comprendere cosa sia una seconda casa e quali differenze vi siano con la prima, bisogna conoscere determinate caratteristiche e terminologie specifiche: per prima casa non si intende la prima acquistata durante la propria vita, ma deve rispettare certe condizioni come quelle per la quale deve essere un’abitazione non di lusso, con sede in un Comune specifico nel quale non deve essere presente un’altra abitazione di proprietà, e all’interno della quale va spostata la residenza entro 18 mesi dall’atto notarile.

In questo caso, cioè per la prima casa, si possono godere di agevolazioni fiscali ed un ribassamento dell’imposta di registro dal 9 al 2%.
Tutto ciò che non comporta l’acquisto di una prima casa, è invece indispensabile per l’acquito di una seconda casa. La tassazione non comporta sconti di genere e gli interessi nella richiesta di mutuo sono leggermente più alti per quanto riguarda la seconda casa. In ogni caso, ad oggi, risulta conveniente questo genere di operazione per mezzo di diversi istituti bancari, poiché i tassi di interesse sono ridotti.

Ad esempio Unicredit banca propone un tasso di interesse fisso con Tan 1,70% e Taeg 2,07%, per una richiesta di mutuo di 110 mila euro ed un reddito base di 2600 euro mensile, per un valore della casa pari a 160 mila euro. La rata distribuita in 20 anni avrebbe un valore di 540,98 euro mensili.

Per quanto riguarda il tasso variabile, ci si può avvalere dell’esempio fornito da Banca Sella, con un Taeg di 0,96% ed un Tan di 0.64%, per i quali con lo stesso importo e durata, si avrà una rata di 488,37 euro mensili.
Si possono conoscere i tassi di interesse fissi o variabili a seconda delle proprie disponibilità economiche confrontando i dati dei vari istituti bancari sul territorio nazionale oppure tramite opportune piattaforme online dedicate a questi argomenti, che, appunto, simulano la rata che deve essere restituita mensilmente. Fra i migliori istituti di credito con cui comprare la seconda casa, da valutare sono i tassi di interesse offerti da: Intesa San Paolo, BPER Banca, e Unicredit, fra i più competitivi sul mercato.

Detrazione degli interessi passivi per la seconda casa

A differenze della prima casa, la seconda non possiede quella serie di agevolazioni fiscali che invece sono state pensate per la prima. Dal punto di vista legale, la seconda casa non è adibita ad abitazione principale e solitamente rappresenta una casa vacanze in montagna o al mare o una casa da affittare che quindi comporta un reddito percepito.

La prima casa comporta un’agevolazione pari al 19% dal punto di vista fiscale e detrazioni Irpef specifiche; la seconda casa non gode di questi interessi passivi e paga pienamente l’onere finanziario. I diversi istituti di credito stimolano e supportano l’acquisto delle seconde case, previa indagine reddituale sul contraente, con tassi di interesse competitivi sul mercato nazionale.

Leave a Reply